la-caravella-di-pisapia-2
1959
logo-nuovo
2009
logo-nuovo-2
2015

Il nuovo marchio realizzato dall’agenzia Menabò nel 2009 in occasione dei 50 anni de La Caravella prende spunto dalla piastra in ceramica, quasi un’insegna, con la rappresentazione di una Caravella a vele spiegate in un mare tempestose.

Realizzata in basso rilievo da Pierino Pisapia nel 1959 per La Caravella come emblema del ristorante.
Si è pensato di estrapolare la sagoma del vascello da un contesto eccessivamente scenografico e di semplificare l’immagine privandola dei particolari che non attenessero allo scafo e alle sue vele.

Il marchio viene così percepito come un vascello metaforico riferito al ristorante in quanto luogo fermo ma denso di suggestioni, realizzato inizialmente con tinte piatte con la possibilità di variare il colore, ad esempio, in rosso per l’enoteca, oppure in oro per i 50 anni dalla fondazione.

Per la galleria delle ceramiche si è pensato di riempire l’intera sagoma del vascello con particolari di ceramiche esposte in essa che dessero l’idea di un carico così come anticamente avveniva nelle rade della Costiera Amalfitana. Questa versione è risultata quella preferita da Antonio Dipino e sarà utilizzata per tutto il “sistema” ristorante enoteca e galleria.

La Caravella variopinta è diventata così il marchio istituzionale e verrà utilizzato per tutto il coordinato.

di Pietro Amos